blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Cultura e tempo libero

La marijuana è legale a Barcellona?

Scritto da Roberta

Se occasionalmente ti piace fumare un po’ di marijuana, i club della cannabis o coffee shop di Barcellona sono luoghi in cui puoi recarti per fumare in modo legale. La cultura della cannabis in Spagna si è sviluppata in modo piuttosto veloce durante gli ultimi due decenni grazie alla depenalizzazione del possesso di marijuana per uso personale e ad alcune scappatoie che hanno permesso in certe situazioni la vendita e il consumo di marijuana. Tuttavia, esistono ancora alcune importanti considerazioni legali cui bisogna prestare attenzione prima di prendere parte a quest’attività. ShBarcelona ti da alcuni consigli per fare uso di marijuana a Barcellona senza rischiare di sfociare nell’illegalità.

Articolo correlato: Dove giocare a poker a Barcellona

la marijuana è legale a Barcellona

Foto via Pixabay

Il consumo di marijuana per uso personale è stato depenalizzato in Spagna. Tuttavia, ciò non significa che questa possa essere coltivata e trasportata. Inoltre, la questione può essere piuttosto confusa, visto che a Madrid è permesso avere un massimo di due piantine di marijuana per casa, mentre a Barcellona ciò non è permesso. Per di più, ogni attività connessa al traffico della sostanza, come la vendita, è strettamente illegale sia a Barcellona che in tutto il paese. Infatti, fumare marijuana è considerato una questione privata e personale che può avere luogo solo nella privacy di casa propria. Il possesso di marijuana in pubblico è considerato reato e pertanto si può essere soggetti a sanzione. Essenzialmente, bisogna evitare di fumare la sostanza in pubblico e non trasportarne più di 50 grammi alla volta, sempre in modo discreto.Alla luce dei fatti, come fanno i coffee shop spagnoli ad essere considerati legali, essendo possibile fumare marijuana solo a casa propria? Esistono dei cavilli nel sistema legale spagnolo che permettono alla popolazione di riunirsi in associazioni o club nelle proprie case e di conseguenza anche di formare dei club privati per il consumo di marijuana che operano sotto forma di associazioni.

Articolo correlato: Il nudismo è legale a Barcellona?

la marijuana è legale a Barcellona

Foto via Pixabay

I coffee shop di Barcellona sono molto differenti da quelli di Amsterdam, infatti richiedono un’iscrizione. Inoltre, sono legalmente vincolati a non farsi pubblicità. Ecco perché la cultura della cannabis in Spagna è una specie di attività clandestina di cui molti turisti e stranieri non sono consapevoli, nonostante si stia diffondendo per passaparola. Si consiglia comunque di fare molta attenzione a chi vende marijuana in strada nei vari quarieri della città e a chi distribuisce volantini informativi su club privati. Tali attività sono illegali. I coffee shop privati differiscono per grandezza, qualità, temi e target demografico. Possono essere squallidi o stravaganti e offrire un prodotto scarso oppure un prodotto di qualità molto alta. Ancora una volta, i mezzi di comunicazione vengono in aiuto. É sufficiente connettersi alle pagine blog o Facebook di queste associazioni per scoprire quale club della cannabis è più attinente ai ciò che si cerca.

Sei mai stato in uno di questi club della cannabis a Barcellona? Raccontaci la tua esperienza.

La marijuana è legale a Barcellona?
3.3 (65.12%) 43 vote[s]

Circa l'autore

Roberta

Sono una traduttrice, con una laurea quinquennale in Dinamiche culturali e Mediazione linguistica. Nel mio tempo libero mi piace leggere, scrivere e, ogni volta che posso, viaggiare in tutto il mondo. Ed è per questo che mi piace scrivere articoli su Barcellona, una città dalle mille sfaccettature e piena di storia.

1 commento

  • Complimenti. Il tuo aiuto mi è stato molto utile. Devo ammettere però che per chi si reca per la prima volta a Barcellona è un po complicato muoversi..Detto questo..grazie ancora.

Lascia un commento