blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Visitare

Il labirinto di Barcellona

Scritto da Barbara

Il Laberint d’Horta è un vero e proprio labirinto che si trova all’interno del giardino più antico di Barcellona, progettato nel 1802 dal marchese Joan Antoni Desvalls i d’Ardena insieme all’architetto italiano Domenico Bagutti, e costruito nel 1791.  Si tratta di uno dei luoghi d’interesse più famosi di Barcellona e se non lo conosci ancora scoprilo con noi in questo articolo di ShBarcelona.

Articolo correlato: Parco della Creueta del Coll di Barcelona

shbarcelona-labirinto

Foto di dconvertini via Visualhunt

Situato nel distretto di Horta-Guinardo, tale parco fu reso pubblico quando la famiglia proprietaria lo cedette al Comune di Barcellona nel 1967 e fu aperto al pubblico quattro anni dopo. Nel 1994 fu ristrutturato seguendo i canoni della sua bellezza originaria ed oggi è visitabile gratuitamente il mercoledì e la domenica, rimanendo aperto d’estate dalle 10 alle 21 e d’inverno fino alle 18. Per arrivare prendi la linea 3 della metropolitana e scendi alla fermata Mundet, oppure se preferisci l’autobus opta per le linee 27,45,73,76,102,185. Quando entrerai nel parco, non ti sembrerà di trovarti in una città contemporanea: verrai catapultato nel passato, in un luogo principesco, pacifico, lontano dalla comune routine quotidiana. Il parco infatti conserva molte tracce dello stile di vita sereno del marchese suo proprietario, inclusa una costruzione monumentale dove egli era solito trascorrere il tempo libero.

Questo luogo sembra essere fatto apposta per sfuggire ai problemi e rifugiarsi in un’oasi protetta dai rumori e dal caos: al centro del parco si trova una statua di Eros, dio dell’amore, sopra il labirinto invece si collocano due grandi padiglioni con le statue di Danae e Ariadne, proprio di fronte alle scale che portano al punto più alto del giardino dove c’è la statua di Dioniso, dio del vino.

Articolo correlato: I posti migliori per scattare foto a Barcellona

shbarcelona-labirinto-horta

Foto di dconvertini via Visualhunt

Quando il parco fu ristrutturato, venne suddiviso in due giardini: uno più antico, dallo stile neoclassico e un nuovo giardino, il quale è considerato il più romantico. Quest’ultimo conserva una parte che risale al 1800, dove centinaia di fiori sono protetti dall’ombra di grandissimi alberi. Una piccola cascata e un canale frequentato dalla fauna locale rendono lo scenario molto romantico. Il canale faceva parte di un sistema di irrigazione installato nel 1853 che connette in un circuito la cascata, le fontane, i laghetti e i torrenti, in modo che l’acqua non venga sprecata. I visitatori che si recano presso il Laberint d’Horta e il suo meraviglioso parco, sono tra i più variegati: vi sono infatti famiglie con bambini piccoli che si divertono a giocare tra le siepi, coppie di giovani fidanzati, persone che vogliono rilassarsi, dipingere, scattare fotografie o addirittura fare una corsa.

Hai già visitato questo parco? Raccontaci la tua esperienza!

Vota questo post

Circa l'autore

Barbara

Barbara è una ragazza italiana che ha vissuto a Barcellona per un anno, lavorando in una start-up. Ama scoprire i segreti di una città e ha raccontato quelli di Barcellona per il blog di ShBarcelona.

Lascia un commento