blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Usanze e tradizioni catalane

Pasqua in Catalogna

shbarcelona-pasqua
Fabia
Scritto da Fabia

Le festività pasquali sono sempre molto attese poiché arrivano dopo diversi mesi quasi senza vacanze. Il Natale è ormai lontano e in molti sentono il bisogno di staccare la spina prima che arrivino le vacanze estive, che sembrano ancora un lontano miraggio. Quella di Pasqua è una settimana in cui si commemorano la morte e la resurrezione di Gesù Cristo. Questa festività è una delle più radicate in Spagna, in gran parte per la tradizione cristiana che caratterizza il flolklore spagnolo. In questo articolo di ShBarcelona ti parliamo di come si celebra la Pasqua in Catalogna.

Articolo correlato: Calendario delle festività 2019

Trascorri le festività pasquali in Catalogna

shbarcelona-pasqua-catalogna

Foto via Pixabay

La Pasqua è una festività celebrata da molti fedeli in tutta la penisola iberica. Ciò che differenzia la settimana di Pasqua in Catalogna è che, diversamente da altre zone della Spagna, il Giovedì Santo non è un giorno festivo, mentre lo è il Lunedì dell’Angelo. In questo giorno è tradizione che i padrini visitino i loro figliocci, a cui regalano la mona de pascua, un dolce tradizionale decorato originariamente con uova e coniglietti di cioccolato. Le decorazioni di questo dolce tipico si sono evolute fino a diventare rappresentazioni di personaggi famosi, sia del mondo infantile che dell’ambito sportivo e culturale. Si tratta di figurine di cioccolato che ovviamente sono commestibili. Inoltre, durante la settimana di Pasqua, in Catalogna sono organizzate molte processioni e rappresentazioni teatrali per commemorare la passione e la resurrezione di Cristo. Le festività pasquali sono destinate a essere un periodo di raccoglimento e di riflessione, e sono impregnate di una solennità fuori dal comune. Le processioni spagnole in occasione della Pasqua si sono convertite in una sorta di attrazione per molti turisti interessati a questo aspetto culturale del paese: il grande sentimento posto nella loro realizzazione dà i brividi e permette di empatizzare con la sofferenza di Gesù Cristo anche se non si è credenti. In Catalogna le processioni più significative hanno luogo a L’Hospitalet de Llobregat, città che confina con Barcellona, e sono le più affollate della città.

Articolo correlato: Tradizioni spagnole in Catalogna

shbarcelona-pasqua-barcellona

Foto via Pixabay

Durante una di queste processioni viene esibita la statua di Gesù il Nazareno ricoperta d’argento; questa statua ha un peso di circa 2 tonnellate e viene trasportata a spalla da 48 costaleros (l’equivalente spagnola dei nostri madonnari). A Barcellona, più precisamente nel distretto di Ciutat Vella, sono tradizionalmente organizzate diverse processioni a cui partecipa una grande moltitudine di devoti barcellonesi. Una delle processioni più antiche della Catalogna si svolge a Badalona, città annessa alla capitale catalana dal lato del fiume Besós. La Pasión de Esparraguera è una rappresentazione molto famosa della passione di Cristo: gli attori, tutti dilettanti, sono i residenti di Badalona. Nella località di Súria, invece, gruppi di giovani si spostano di casa in casa cantando canzoni popolari sulla resurrezione di Gesù in cambio di uova di Pasqua o denaro. Tortosa, Girona, Lleida e Tarragona sono altre città in cui le processioni hanno un ruolo fondamentale durante le festività pasquali. Senza dubbio, la settimana di Pasqua è il periodo in cui il folklore e la cultura cristiana acquisiscono maggiore importanza in diverse zone della geografia catalana.

Ci consigli qualche altro evento organizzato per Pasqua in Catalogna?

Vota questo post

Circa l'autore

Fabia

Fabia

Fabia è una traduttrice e content writer italiana che vive a Barcellona. Le sue vere passioni sono il viaggio, le lingue straniere e la lettura.

Lascia un commento