blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Cultura e tempo libero

Cosa offre Passeig de Gracia

Scritto da Domenico

Passeig de Gràcia è considerata una delle vie più esclusive di tutta Europa. Collegando Plaça Cataluña e il quartiere Gracia, è una delle principali arteriedi Barcellona. La via, paragonabile agli Champs-Elisées di Parigi, o alla 5th Avenue di New York per i suoi negozi dedicati allo shopping di lusso, è piuttosto corta, misurando solo 1.5 kilometri. E’ facilmente percorribile a piedi e vanta una grande varietà di negozi interessanti, meraviglie architettoniche, famosi ristoranti e hotel di lusso.

ShBarcelona vi parlerà di tutto ciò che c’è da sapere su Passeig de Gràcia.

Articolo relazionato:  I migliori ristoranti di Horta-Guinardó

Storia

Photo by agu²! via Visualhunt

Prima di guardare al presente, andiamo sul passato per un po’ di storia. Prima di diventare un distretto di Barcellona nel 1897, Gràcia era un villaggio in periferia. Passeig de Gràcia, nota al tempo come la strada di Gesù, collegava Gràcia all’entrata dell’allora fortificata Barcellona.

La struttura odierna della città è dovuta all’architetto Cerdà, che condusse all’estensione di Barcellona secondo il “Plan Cerdà”. Fu questo architetto che conferì alla città la struttura che conosciamo oggi, con il famoso viale nell’Eixample, che più avanti avrebbe attirato la borghesia del tempo e diventata la zona che ospita i lavori di Antoni GaudiJosep Puig Cadafalch.

Eredità culturale

Passeig de Gràcia possiede un’incredibile eredità culturale. Due degli edifici di Antoni Gaudi si trovano in Passeig de Gràcia. Ai civici 43 e 92, troverete rispettivamente Casa Batlló e La Pedrera. Completate all’inizio del 20esimo secolo, questi due edifici sono i simboli di questa via, impossibili da non vedere. Un meraviglioso esempio di architettura, offrono anche una visione dell’elite di Barcellona dei tempi antichi, in quanto entrambi commissionati da privati.

Casa Amatller è un edificio modernista, nel tradizionale senso della parola. Proprio accanto a Casa Batlló, al civico 41, questa casa fu costruita dall’architetto Josep Puig Cadafalch.

Articolo relazionatoLe gallerie più interessanti del Poble Nou

Negozi, ristoranti e hotel

Photo via Pexels

Nonostante l’architettura sia parte dei motivi che attraggono milioni di turisti a Barcellona ogni anno, Passeig de Gràcia ha anche molto di più da offrire!

Se siete alla ricerca di esperienze culinarie qui trovereta un’ampia scelta e se voleste dedicarvi allo shopping, trovereste ogni tipo di boutique che vi viene in mente. Da ChanelPrada e molto altro, le migliori case di moda sono qui presenti per voi. Ci sono oltre 160 negozi, molti dei quali spagnoli, il che costituisce un valore aggiunto se foste alla ricerca di qualcosa di tipico! Parlando di soggiorno, ci sono moltissimi hotel per i turisti.

Il Mandarin Oriental è un’ottima scelta per viziarvi, in linea con l’opulenza dell’intera via. C’è anche un valore aggiunto, parliamo del ristorante a due stelle Michelin che si trova nell’hotel, il Moments. Gestito da Carme Ruscalleda, la donna che vanta più stelle Michelin (ben sette), questo ristorante è pura stravaganza! Per un drink, recatevi presso Alaire Terrace Bar, che domina Casa Batlló.

Pianifichi un viaggio a Barcellona? ShBarcelona è disponibile per aiutarti a trovare i migliori appartamenti in città.

*Main photo by Antonio Cinotti via VisualHunt

Vota questo post

Circa l'autore

Domenico

Mi chiamo Domenico Defrancesco, sono italiano e ho 25 anni. Vivo a Barcellona da maggio del 2015. Ho studiato lingue e letterature a Roma e adesso marketing e comunicazione. Sono appassionato di fotografia, arte, viaggi e amo scoprire sempre nuovi posti in città.

Lascia un commento