blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Cucina spagnola e catalana

La calçotada

Micaela M
Scritto da Micaela M

La calçotada, nome che deriva da calçot, una specie di cipollotto tipico della Catalogna e’ una festa gastronomica tipica di questa comunità autonoma della SpagnaLa calçotada è un evento molto attesso durante l’anno e si celebra generalmente a cavallo tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, periodo in cui si raccolgono i calçot. In questo articolo di ShBarcelona ti parliamo di uno dei prodotti più tipici della gastronomia catalana.

Articolo correlato: I piatti tipici della cucina catalana

La calçotada di Valls

Calçots

Foto via Pixabay

Evento originario della località Valls, in provincia di Tarragona, è un appuntamento tipico per molte famiglie catalane. I calçots  sono cipollotti dolci coltivati ad hoc per questa festa tradizionale, con un procedimento piuttosto laborioso e lungo di quasi un anno. La tradizione vuole che si cuociano direttamente sulla fiamma viva e si mangino con le mani intingendoli nella salsa romesco, una salsa speciale preparata rigorosamente in casa con pomodoro e aglio cotti alla brace insieme a pane, mandorle, noci, peperoncino, sale olio, aceto e pepe, tutto pestato meticolosamente e con cura in un un mortaio. Non può mancare ovviamente del buon vino rosso per accompagnare il pasto e, per i più accorti un grande e spesso buffo bavaglio per evitare di sporcarsi. La calçotada non solo mantiene in vita la cultura e i costumi catalani ma è un modo divertente per riunirsi con amici e parenti, approfittando per passare una giornata insieme, spesso in case di campagna, terreni, o in tipiche case catalane di pietra viva, le masie.

Articolo correlato: I piatti catalani più famosi

shbarcelona-calçots

Foto via Pixabay

È famosa la calçotada di Valls che si tiene l’ultima domenica di gennaio, come vuole la tradizione. Durante questo evento si svolgono tre concorsi molto speciali legati a questa festa: il concorso dei produttori di calçots, quello dei produttori di salsa preparata con i calçots, la salvitxada, che ha gli stessi ingredienti della salsa romesco e della quale ogni famiglia tramanda la ricetta di padre in figlio. Il terzo concorso, senza dubbio il più divertente, consiste in una gara di mangiatori di calçot. Il vincitore del 2014, Adrià Wegrez, stabili il record di 275 calçots mangiati in soli 45 minuti. Se ti trovi a Barcelona in questo periodo dell´anno e non vuoi farti sfuggire l’occasione di assaggiare questo piatto tipico, ci sono molti ristoranti in città  che preparano i calçots.

Hai già assaggiato i calçots?

Vota questo post

Circa l'autore

Micaela M

Micaela M

Amare, scrivere, scoprire, questa è l'essenza della vita! Ecco perché scrivo per ShBarcelona.

Lascia un commento