blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Cultura e tempo libero Tendenze

Escursionismo a Barcellona: Sant Cugat

Scritto da Roberta

Con l’arrivo delle temperature più calde, ecco che insorge il desiderio di lasciare l’involucro della propria casa, per fare qualche attività all’aperto. Una di queste attività, da praticare poco fuori città, magari durante una piccola gita all’aria aperta, può essere l’escursionismo, con la famiglia, gli amici o con il proprio partner. Tra le tante mete che sono state proposte, ecco nel dettaglio diversi sentieri vicino a Sant Cugat che di sicuro piaceranno molto ai più e ai meno esperti…

Da Sant Cugat a Vallvidrera via Collserola (15’71 km)

03.Sant Cugat

La strada, che corre parallelamente a Riera de Sant Medir, parte dalla stazione di Ferrocarriles de la Generalitat, a Sant Cugat, fino alla stazione funicolare di Vallvidrera. Sulla strada ci sono diversi paesaggi, ma durante la maggior parte del viaggio si sarà circondati dalla foresta. Se si ha sete a metà strada, e le proprie riserve di acqua sono finite, è possibile riempire la borraccia in una delle tante fontane che si trovano sul sentiero. Tuttavia, bisogna fare molta attenzione! Perché non tutte le fontane sono funzionanti. Inoltre, l’accesso ad alcune è molto complesso a causa della folta vegetazione, come per esempio la fontana di Can Gordi.

Un’altra imperdibile tappa su questa strada è il monastero di Sant Cugat, che si trova vicino a Pi d’en Xandri, alla Torre Negra e al Torrent de Can Gordi. Tuttavia, si consiglia di soffermarsi anche alla fontana di San Vincenç del Bosc. Sulla stessa strada, sarà possibile incrociare il ponte di Can Ribes, che circonda la fontana di Arrebessada. Da quel punto in poi, basterà raggiungere la torre comunicazioni Foster, il Turo di Miralluny e il Coll di Vinassa, per terminare alla stazione funicolare di Vallvidrera.

Collserola-Serrat d’en Bell (8’27 km)

Escursionismo a Barcellona il parco di Collserola

Questo viaggio comincia a Sant Cugat, vicino alla strada Rebassada. La via segue i versanti nord del parco naturale della Collserola e passa attraverso le fonti di Sant Vicenç del Bosc, piena solo durante la stagione delle piogge, de l’Ermetà e Gordi. Sul tragitto, sarà possibile soffermarsi ad ammirare le rovine della cappella di Sant Vicenç del Bosc e la fattoria di Can Borrell, ora un vero e proprio ristorante. Una volta attraversata la Sierra de Sant Vicenç, è consigliabile salire fino alla sommità di Serrat d’en Bell per fare ritorno al punto di partenza. Si ricorda che subito dopo la fattoria si potrà trovare Can Bell.

Ermetà, Gordi e fontana di San Vicenç del Bosc (10’47 km)

02.Pi d'en Xandri

Questo viaggio, che parte da Sant Cugat, permette di conoscere e vedere tutte e tre le fonti, cominciando da Plaza Rotary, sul cammino di Can Borrel, fino alla omonima fattoria. Subito dopo la partenza, a sinistra, si trova Pi d’en Xandri, un albero monumentale, che fu rovinato da un gruppo di teppisti. Alla fattoria Can Borrel si incontra un incrocio: un sentiero gira verso sinistra agli hermitage di Sant Medir e di Sant Adjutori. Seguendo quello a destra, invece, si sale sulla montagna, attraverso una sentiero marcato in giallo e bianco e chiamato PR-C38. Seguendo le indicazioni per un determinato tratto, si può osservare la Font de l’Ermetà e la fontana di Sant Vicenç del Bosc. Infine, un altro sentiero porta alle rovine dell’omonima cappella, distante pochi metri. Dopo di che, la via della fontana da Sant Cugat porta verso Gordi. A questo punto, è sufficiente seguire i segnali per PR e prendere il sentiero a sinistra. Si consiglia di seguire sempre i percorsi più praticati per rimanere sulla strada per Gordi, fontana in condizioni un po’ dismesse. Per arrivare al Serrat d’en Bell, è sufficiente seguire il cammino da Gordi e superare il fiume. Infatti, una volta in cima, ci sarà un traliccio da cui comincia una strada, che sale, per poi scendere, per il sentiero di Can Gordi. Prendere la strada che va verso sinistra, per arrivare direttamente a Sant Cugat, seguendo i segnali per PR.

Vota questo post

Circa l'autore

Roberta

Sono una traduttrice, con una laurea quinquennale in Dinamiche culturali e Mediazione linguistica. Nel mio tempo libero mi piace leggere, scrivere e, ogni volta che posso, viaggiare in tutto il mondo. Ed è per questo che mi piace scrivere articoli su Barcellona, una città dalle mille sfaccettature e piena di storia.

Lascia un commento