blog shbarcelona català   blog shbarcelona français   blog shbarcelona castellano   blog shbarcelona russian   blog shbarcelona português   blog shbarcelona   blog shbarcelona   blog shbarcelona
Cultura e tempo libero

Arriva l’estate a Barcellona, di nuovo!

Fabia
Scritto da Fabia

L’estate è alle porte e ciò significa molte cose. Magari stai leggendo questo articolo proprio perché hai già programmato un viaggio nel capoluogo catalano. Oppure vivi a Barcellona e quest’anno passerai le vacanze a casa… non preoccuparti, Barcellona ha molto da offrire! Che tu sia residente oppure un turista che vuole visitare la capitale della Catalogna quest’estate, in questo articolo di ShBarcelona troverai vari consigli che di sicuro ti saranno di grande aiuto al momento di trascorrere l’estate a Barcellona.

Articolo correlato: Scopri Barcellona deserta d’estate

Consigli per passare l’estate a Barcellona

Foto via Pixabay

Barcellona è una città relativamente grande se paragonata ad altre città spagnole, ma relativamente piccola se paragonata ad altre capitali europee. Dispone di una rete di trasporti pubblici molto efficiente ed economica che ti permette di attraversare tutta l’area metropolitana in poco tempo. Se hai deciso di visitare la città quest’estate, una buona idea è quella di fare uso degli autobus turistici che ti permetteranno di visitare le zone più interessanti, come il Paseo de Gracia con i suoi negozi di lusso e alcuni degli edifici più emblematici del maestro Gaudí. Potrai anche scegliere l’itinerario modernista dell’Hospital de Sant Pau e del Parc Güell, oppure l’itinerario che attraversa la parte alta della città e raggiunge il Camp Nou. Allo stesso tempo, se visiti Barcellona sicuramente ti recherai sulle sue spiagge. Se è così, devi considerare varie cose: in primo luogo, le spiagge di Barcellona sono di solito molto affollate, soprattutto nella zona più centrale, vicino a Ciutat Vella. Se hai voglia di riposare e stare tranquillo non te le consigliamo. Le urla dei venditori di bibite fresche sono continue e a questi si uniscono quelle dei massaggiatori, dei venditori di parei e souvenir e altri servizi creativi che si evolvono in modo diverso ogni anno.

Articolo correlato: Cosa fare d’estate a Barcellona

Foto via Pixabay

Se vai in spiaggia ti consigliamo vivamente di fare attenzione ai tuoi oggetti personali. Non andare a fare il bagno lasciando le tue cose incustodite sulla sabbia delle spiagge nel centro della città. In spiagge più tranquille di altre località non ci sono problemi, ma non consigliamo di farlo in quelle di Barcellona perché potresti non ritrovare più i tuoi effetti personali. Allo stesso tempo, se hai bisogno di un taxi, (quelli di Barcellona sono neri e gialli) potrai usare l’applicazione Cabify. La prima volta che si usufruisce del servizio si devono attendere 15 minuti, successivamente il servizio funzionerà normalmente. Le tariffe dei taxi tradizionali e di Cabify sono simili. Attualmente Uber non opera a Barcellona. L’ultimo consiglio riguarda la gastronomia della città, che è molto variata e di grande qualità: se vuoi assaggiare il vero cibo locale non dirigerti nei ristoranti più turistici, ma esplorane altri che sono frequentati dalla gente del posto. Per fare ciò puoi consultare pagine come Tripadvisor o El Tenedor,  in cui potrai leggere le opinioni di altri clienti per fare la scelta migliore.

Ci dai qualche altro consiglio per trascorrere l’estate a Barcellona?

Vota questo post

Circa l'autore

Fabia

Fabia

Fabia è una traduttrice e content writer italiana che vive a Barcellona. Le sue vere passioni sono il viaggio, le lingue straniere e la lettura.

Lascia un commento